Rosa – nuance di donna

Finalmente lo possiamo dire, la primavera si avvicina, le giornate si allungano e i colori invernali, scuri e metallizzati, si tramutano in morbide tinte pastello. Oggi vi voglio raccontare la storia del colore femminile per eccellenza, il rosa.
Nell’immaginario popolare questo colore viene automaticamente associato alla donna; dalla femminilità sussurrata del rosa antico e pastello, a quella più grintosa delle tinte bouganville. Ma perchè questa particolare nuance è stata eletta sovrana nella parterre delle tinte femminili? In realtà la storia del colore in riferimento alla differenza di genere non ha una storia così antica, ma sembra proprio provenire dalle pagine di un libro divenuto Best Seller mondiale, “Piccole Donne”, in cui l’autrice Louisa May Alcott cita:

“(…) – I bambini più belli che abbia mai visto. Qual è il maschio e qual è la femmina? – chiese Laurie chinandosi per esaminare più da vicino i due prodigi.
– Amy ha messo un nastro azzurro al maschio e uno rosa alla femmina, come si usa in Francia, in modo da distinguerli senza sforzo.”

Ed ecco che dal nastro si tinse la copertina, i piccoli abiti di cotone delle bambole, fino alla completa associazione di tale colore alla donna. Noi troviamo il colore rosa estremamente femminile, giocoso e seducente a seconda delle combinazioni, immancabile in ogni collezione estiva, a piccoli tocchi o total look. E come sempre, l’unica cosa che conta davvero, è essere a proprio agio con ogni abito che si indossa.

 

Untitled-1

la-top-model-cara-delevingne

01730214-682x1024

0421

Finally we can say, spring is near, the days get longer and winter colors, dark and metallic, turn into soft pastel shades. Today I want to tell you the history of the quintessential feminine color, pink.
In the popular imagination this color is associated with the woman; femininity whispered the old pink and pastel colors to the more aggressive of the bougainvil. But why this particular nuance was elected sovereign of the colors in the parterre female? In fact, the history of color in reference to gender difference has a history as old, but it seems to come from the pages of a book became Best Seller worldwide, “Little Women,” in which the author Louisa May Alcott quotes:

“(…) – I bambini più belli che abbia mai visto. Qual è il maschio e qual è la femmina? – chiese Laurie chinandosi per esaminare più da vicino i due prodigi.
– Amy ha messo un nastro azzurro al maschio e uno rosa alla femmina, come si usa in Francia, in modo da distinguerli senza sforzo.”

We find this color extremely feminine, playful and seductive by the combinations, inevitable in all the summer collection, in small touches or in total look. And as always, the only thing that really matters, is to be at ease with every outfit you wear.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: