Different is Beauty

«Sii te stesso, chiunque altro è già occupato» O.Wilde

Be different” oltre che uno slogan pubblicitario, è diventato un manifesto generazionale.
Essere differenti, nell’aspetto fisico, nello stile e nel carattere, ha assunto connotazioni più che positive nella società contemporanea e mentre un tempo la diversità (in ogni sua forma) era oggetto di discussione, oggi richiama la curiosità e il fascino di qualcosa di unico, distintivo e riconoscibile. Gli standard sulla bellezza stanno cambiando, ed è la diversità oggi a catturare maggiormente l’attenzione, offrendo nuovi spunti ispirativi per la beauty routine quotidiana che si fa sempre più naturale.

Non è la prima volta che la questione dell’identità di genere viene sollevata dal mondo della moda: le passerelle di oggi infatti riflettono la pluralità e le differenze che esistono nella vita reale, e sempre più maison scelgono di collaborare con modelle “non convenzionali” per dimostrare che la bellezza non è legata né a un genere, né a canoni estetici troppo definiti e limitanti. È grazie a internet che sono apparse anche le prime modelle con un tipo di bellezza diversa rispetto a quella delle top classiche. Bellezze fuori dai canoni commerciali eppure splendide nella loro unicità.

Gigi-Hadid-Nude-Vogue-Paris-2016-Photo

Anna-Cleveland-by-Oliver-Hadlee-Pearch-2

tumblr_nusgeokuAY1qi2usno5_r1_1280

IMG_3196-830x600

Keira-Knightley-Pictures

«Be yourself, everyone is already taken» O.Wilde

“Be different” as well as an advertising slogan, has become a generational manifesto.
Being different, in physical appearance, style and personality, has taken more than positive connotations in contemporary society and once diversity (in every possible way) was the subject of debate, today attracts the curiosity and fascination of something unique, distinctive and recognizable. Beauty standards are changing, and today the diversity is the most attention catcher, offering new inspirational ideas for the daily beauty routine that becomes more and more natural.

It is not the first time that the gender identity issue is raised from the fashion world: today’s catwalks reflect in fact the plurality and the differences of real life, and more and more fashion houses are choosing to work with “unconventional” models to prove that beauty is not linked either to a genre, nor aesthetic defined and too limiting. It is thanks to the internet that are also the first models appeared with a different kind of beauty than that of the classic top. Beauty out of the commercial fees and yet beautiful in their uniqueness.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: